CONSEGNA GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 55€

 

  • 21-22-23/10 SCONTO *25% CON 2 PRODOTTI NEL CARRELLO
  • *esclusi prodotti già scontati

Artiglio del Diavolo 100% Compresse Pharmalife

Altre viste

Artiglio del Diavolo 100% Compresse Pharmalife
17,50 €

Disponibilità: Non disponibile

Contribuisce alla funzionalità articolare. Compresse a base di estratto secco di artiglio del diavolo ideale per la corretta funzionalità articolare. Utile in caso di:
Mal di schiena - Dolori al collo - Artrite reumatoide - Artrite ossea - Tendinite
Descrizione

Dettagli

Contribuisce alla funzionalità articolare

Compresse a base di estratto secco di artiglio del diavolo ideale per la corretta funzionalità articolare

Utile in caso di: 

  • Mal di schiena
  • Dolori al collo
  • Artrite reumatoide
  • Artrite ossea
  • Tendinite
L'artiglio del diavolo viene utilizzato nel trattamento delle malattie reumatiche per ridurre i dolori alle articolazioni grazie alla sua notevole attività antinfiammatoria, alla quale si associa quella antidolorifica che porta a far diminuire i dolori di chi soffre di artrosi.
 
Ingredienti: Estratto secco di Artiglio del diavolo radici (Harpagophytum procumbens, maltodestrina) titolato al 10% in arpagosidi. Agenti di carica: cellulosa microcristallina calcio fosfato. Antiagglomeranti: magnesio stearato, biossido di silicio. Antiagglomeranti: magnesio stearato, biossido di silicio
 
Informazioni nutrizionali
(Valori medi)   Per 100 g Per 4 cpr.
Artiglio del Diavolo radici e.s. g 60 1,2
di cui arpagosidi g 6 0,12
 
Dosaggio consigliato: 2 compresse prima di pranzo e 2 compresse prima di cena. Continuare per almeno due mesi, poi fare un intervallo di un mese.
 
Quantità: 60 compresse
Recensioni

Avvertenze: Gli INTEGRATORI non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Non utilizzare in gravidanza o durante l'allattamento o comunque per periodi prolungati senza sentire il parere del medico.